Per te

Troppo occupato

nel pensare al tuo lavoro

per dirmi qualcosa

al mattino

mentre consumi un caffè

tra uno sbadiglio e una camicia slacciata.

Troppo occupato

durante il giorno

per un affare da concludere

per affacciarti al telefono

e dirmi "ciao".

Troppo occupato

dalla tua immagine impenetrabile

per dirmi qualcosa

di fresco, di vivo, di vero,

solo per qualche istante.

Troppo occupato

ad aggiornare le tue pubbliche relazioni

ad informarti,

il televisore, i giornali, le borse, le quotazioni...

lo sento...

ti sfugge il business

sei infuriato!

Ti ho aspettato

tutto il giorno...

lo so sono un po' egoista...ma...

chissà se hai pensato anche a me?

Al tuo rientro

non mi hai rivolto la parola

ho rispettato

il tuo desiderio di silenzio

poi sfinito

ti sei addormentato.

Non ti sei accorto ...

Ed allora io...

ho accompagnato il tuo sonno

con una preghiera

il mio amore per te,

sperando

che domani tu possa dedicarmi

un poco del tuo tempo.

La sola parola

a quest'ora attardata per un bimbo

che oso sussurrarti

in punta di piedi é...:

"ti amo tanto

papà".

Autore

J.KORCZACK
  • Inviato da: Luigi
0.0/5 di voti (0 voti)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Stampa