GIOCHI GONFIABILI PER BAMBINI

È arrivata la bella stagione: quale momento migliore per portare i propri figli al parco giochi? Correre all’aria aperta, saltare, giocare, arrampicarsi: i bambini, si sa, sono i sovrani indiscussi del divertimento.

Tutti i bambini amano divertirsi e giocare saltando e arrampicandosi, dando libero sfogo alla fantasia: cosa c’è di più bello che gettarsi dalla torre di un castello o dalla bocca di fuoco di un drago, oppure entrare nella casa di topolino o di pinocchio? 

Ci sono tantissimi luoghi dove poter portare i bambini per una giornata o un pomeriggio dedicati al gioco e al divertimento. Ci sono i parco giochi tradizionali oppure i luna park, dove le attrazioni sono tantissime e dalle più varie; ci sono poi le sale feste, le ludoteche e i baby parking, delle strutture nelle quali i bambini possono giocare in totale sicurezza, scegliendo fra moltissime attività e attrazioni come giochi gonfiabili, vasche a palline, playground, tappeti e trampolini elastici, cannoncini spara palle, aree softplay, arrampicate e tante altre ancora. I giochi gonfiabili sono diventati ormai un must e li si possono trovare ovunque: 

non soltanto nelle aree dedicate ai bambini, ma anche nei centri commerciali o nei ristoranti, per tenere occupati i bambini coinvolgendoli in giochi divertenti. I gonfiabili hanno la particolarità di avere le forme e le dimensioni più varie: possono essere giochi acquatici, labirinti ad ostacoli, scivoli o arrampicate. I giochi gonfiabili per bambini, inoltre, sono adatti a qualsiasi fascia di età e consentono non solo il puro aspetto ludico, ma anche una piena attività motoria.

MODELLI E CARATTERISTICHE DEI GIOCHI GONFIABILI

I giochi gonfiabili, come detto precedentemente, possono trovarsi sotto forme e dimensioni delle più varie: in commercio esistono, infatti, tantissimi modelli diversi, ognuno con delle proprie caratteristiche. Questo tipo di gioco è diventato ormai la passione di ogni bambino, un vero e proprio must da trovare in qualsiasi luogo dedicato al mondo dei piccoli e non solo: si possono trovare, infatti, non solo nei parco giochi, nei luna park, nelle ludoteche o nei baby parking, ma anche negli spazi e nelle sale dedicati alle feste, nei centri commerciali, negli stabilimenti balneari, negli impianti sportivi, etc., sia all’aperto che all’interno.

Per quanto riguarda i modelli di gonfiabili disponibili in commercio, esistono tantissime tipologie di giochi gonfiabili: 

-      le ludoteche gonfiabili, ovvero dei perimetri dalla recinzione morbida, al cui interno i bambini possono giocare in totale sicurezza; al loro interno, inoltre, le ludoteche gonfiabili possono essere arredate con altri giochi gonfiabili e non, come scivoli, cannoncini spara palle, playground, vasche palline, tappeti elastici, etc. 

-      i playground gonfiabili, che consistono in strutture complete e multiattività, contenenti anch’esse al loro interno altri giochi, come saltarelli, percorsi ad ostacoli, arrampicate, scivoli gonfiabili oppure vasche palline. 

-      i percorsi gonfiabili, ovvero dei gonfiabili in cui i bambini hanno la possibilità di sperimentare le proprie capacità di orientamento e di mettere alla prova le loro abilità nel superare ostacoli, come animaletti, funghi, ciambelle, piramidi o arrampicate, situati all’interno per riuscire poi a trovare l’uscita. 

I giochi gonfiabili per bambini, oggi, rappresentano l’attrazione maggiormente ricercate dai piccoli, ma anche dagli adulti. Per avviare qualsiasi tipo di attività nel mondo dell’infanzia, non si può non ricorrere ai giochi gonfiabili. Questi, inoltre, sono estremamente semplici da installare e possono essere acquistati anche per allestire il proprio giardino di casa, se si dispone di uno spazio ampio.

 I giochi gonfiabili rappresentano anche un’ottima soluzione di investimento e un’ottima fonte di guadagno per chiunque voglia lavorare a contatto con i bambini o che disponga di un’attività al pubblico e voglia offrire un servizio per i più piccoli e il loro intrattenimento. Sul sito di Birbalandia, (http://www.gonfiabilibirbalandia.com/giochi-gonfiabili-per-bambini.html), fabbrica di gonfiabili per bambini, 100% italiana, è possibile conoscere i modelli disponibili e acquistare o chiedere un preventivo online.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Giochi per bambini

  • Gen 12th 2015
    Spiegazione del gioco:

    Un bambino assume il ruolo della volpe, gli altri bambini saranno le galline. 

    Le galline stanno nel pollaio (un recinto costruito con la corda) e la volpe nella sua tana. 

    Al suono di un campanello le galline escono dal pollaio e razzolano nell'aia, ma all'improvviso arriva la volpe che le vuole prendere per mangiarle. 

    Quando vedono la volpe le galline devono rifugiarsi nel pollaio; se la volpe cattura una gallina, questa diventa volpe.

  • Lug 16th 2014

    I bambini sono tutti disposti in coppie tenendosi a braccetto. Una coppia è però spaiata: un bambino rincorre e l’altro scappa. Il bambino che scappa può salvarsi prendendo a braccetto uno qualsiasi degli altri bambini: in questo modo è il bambino dalla parte opposta che deve scappare. (Se un bambino A è a braccetto con B e il fuggitivo prende a braccetto A, sarà B a continuare la fuga e il precedente fuggitivo è per adesso in salvo!). Quando chi scappa viene preso i ruoli si invertono.

  • Lug 16th 2014

    I bambini saranno disposti in due righe, guardandosi frontamente, suddivisi nella squadra dei CAMMELLI e quella dei CAVALLI. 
    Si racconta una storia che ha protagonisti dei CAVALLI e dei CAMMELLI: ogni volta che l’animatore dice ‘cammelli’, questi ultimi devono scappare dietro una linea posta dietro le loro spalle, a fondo campo. Viceversa dovranno fare i ‘cavalli’ quando verrà pronunciata la loro parola. La squadra che non viene nominata dovrà invece acchiappare più avversari possibile per poter vincere. Vince la squadra che per prima elimina tutti gli avversari.

  • Lug 16th 2014

    I BAMBINI DISPOSTI IN CERCHIO SI TENGONO PER MANO. RAPPRESENTANO LE PORTE DI UN CASTELLO E LE MANI SONO CATENE. UN BAMBINO E' AL CENTRO DEL CERCHIO OVVERO DENTRO IL CASTELLO. I BAMBINI CHE FORMANO IL GIROTONDO INIZIANO A GIRARE E CANTANO
    "APRI LA PORTICINA,
    APRI LA PORTICINA,
    APRI LA PORTICINA
    SE TU VUOI USCIRE"
    IL GIROTONDO SI FERMA E IL BAMBINO AL CENTRO CANTA
    "LA CHIAVE L'HO PERDUTA,
    LA CHIAVE L'HO PERDUTA,
    LA CHIAVE L'HO PERDUTA
    NON SO COME FARO'"
    ED ALLORA I BAMBINI DEL GIROTONDO RIPRENDONO A GIRARE E CANTANO
    "ALLORA STARAI DENTRO
    PER UNA SETTIMANA
    FINCHE' NON HAI LA FORZA
    DI ROMPERE LE CATENE"
    SI FERMA IL GIROTONDO I BAMBINI STRINGONO FORTE LE MANINE (CATENE) E IL BAMBINO DEVE CERCARE DI APRIRLE. SE DOPO "1, 2, 3" IL BAMBINO NON RIESCE A SPEZZARE LE CATENE RIMANE AL CENTRO E IL GIOCO RIPRENDE.
    ALTRIMENTE LUI DARA' LA MANO AI BAMBINI DEL CERCHIO E UNO DEI BAMBINI DEL CERCHIO ENTRA NEL CASTELLO.

  • Lug 16th 2014

    Inizialmente si formano due squadre. Si dovranno sistemare in du file indiane e ogni bambina/o sarà un numero, tranne una/un bambina/o che si metterà distaccato e lontano ma non troppo da queste file e in mano terrà un fazzoletto ogni volta che dirà un numero la/il bambina/o che lo è corre a prenderlo ma avrà come avversario una/un bambina/o  dell'altra fila. Chi va a prendere per prima/o il fazzoletto vince.

  • Lug 11th 2014

    Un bambino prende la palla e si mette ai lati di un campo mentre gli altri bimbi sono sparsi dentro al campo, quando l'adulto dice via il bambino cacciatore (con la palla in mano) inizia a lanciare la palla per colpire uno dei bimbi che corrono nel campo. Se il cacciatore prende un bambino si fa scambio di ruoli.

  • Lug 11th 2014

    Prendete un cappello e mettete la musica. I bambini si passano il cappello e quando fermate la musica chi ha il cappello in testa deve dire il suo nome, e procede così finchè tutti hanno detto il proprio nome.

  • Lug 11th 2014

    Ottimo gioco per memorizzare i nomi.

    Seduti in cerchio. Ci si passa una palla morbida o un peluches. Il primo comincia dicendo “Mi chiamo Luca e mi piace la marmellata”. Passa la palla al suo vicino, che deve dire il proprio nome e una cosa che gli piace: “Mi chiamo Alessio e mi piace la pizza”Completate il giro.

    Tags:nomi gioco
  • Lug 11th 2014

    Seduti in cerchio. Il primo per presentarsi dice il suo nome es:”io mi chiamo Filippo e mi prude il mento”

    Il secondo bambino ripeterà il suo nome e imiterà la mossa.

    Esempio “lui è Filippo e gli prude il mento” e tutti si grattano come loro; a sua volta il secondo dirà il suo nome e dove gli prude.

    Esempio “io mi chiamo Giorgio e mi prude la mano” e così via .

    Tags:gioco nomi
  • Lug 11th 2014

    Disposti in cerchio, l'adulto lancia una palla ad un bambino che la lancia a sua volta ad un altro, chi riceve la palla deve dire il nome di chi gliel'ha lanciata finché tutti hanno ricevuto la palla! 

    Seguici su facebook

    Giochi per bambini

    Pasqua grg 2

    Galup Pagina3

    Viaggia leggero....spedisci i tuoi bagagli con GRG!

    bagagli

    Iscriviti alla Newsletter

    Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

    Scarica Adobe Flash Player


    Filastrocche mesi

    Go to top